Il piccolo Charlie Gard è morto dopo 11 mesi di sofferenza e battaglie legali...




L'ultimo desiderio, quello di riportarlo a casa per morire, è stato negato ieri dall'Alta Corte. Charlie sarebbe stato trasferito in un hospice

                                   Se n'è andato il piccolo Charlie: "Siamo orgogliosi di te", hanno detto i genitori



Charlie Gard, il bambino che ha commosso il mondo, non c'è più. "Il nostro splendido bimbo se n'è andato", ha detto al Daily Mail, Connie Yates, la madre di Charlie, che ha aggiunto: "Siamo così orgogliosi di te".

Il piccolo, affetto da una malattia genetica rara incurabile, è stato al centro di una disputa fra i genitori e l'ospedale in cui era ricoverato: i genitori avrebbero voluto sottoporlo a una cura sperimentale negli Stati Uniti, hanno lottato e sono arrivati in Tribunale per una battaglia legale durata 5 mesi. La scorsa settimana il padre e la madre di Charlie si sono arresi: "Non c'è più niente da fare - avevano detto - è troppo tardi". L'ultimo desiderio, quello di riportarlo a casa per morire, è stato negato ieri dall'Alta Corte. Charlie sarebbe stato trasferito in un hospice, un centro di assistenza per malati terminali. Poco dopo il suo arrivo, i tubi della ventilazione artificiale, sono stati staccati...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari