Passa ai contenuti principali

Post

Prima Pagina

Jessica fu uccisa con 85 coltellate: il femminicidio dimenticato perché l'assassino è italiano...

Il pm Roveda ha chiuso l’inchiesta sull’omicidio della 19enne in un appartamento di via Brioschi, a Milano. Al tranviere, Alessandro Garlaschi, è contestato l’omicidio aggravato dalla crudeltà e dai futili motivi.


Claudia Sarritzu
All'inizio si era detto che furono 40 le coltellate sul corpo di Jessica Valentina Faoro ma oggi si scopre che sono state più del doppio: 85. Non cambia le cose, forse fa più male a noi, vivi, che restiamo qui con l'ennesimo femminicidio da spiegare ai nostri figli.

Perché Alessandro Garlaschi ha colpito a morte una ragazzina di 19 anni proprio perché non voleva essere sua, il femminicidio è questo: è un uomo che uccide quasi sempre una donna che conosce perché lo rifiuta. Dopo aver massacrato la ragazza aveva pure bruciato il tronco del corpo della giovane, ormai senza vita. Perché si vuole cancellare completamente la donna come individuo, incenerire la sua persona.

Si sono chiuse così le indagini del pm Cristiana Roveda in vista della richiesta di …

Ultimi post

In ricordo di Federico Aldrovandi, ucciso e ancora vilipeso...

Brescia, bimba morta per otite: poteva essere salvata...

Palermo, salta il rimpatrio per 45 migranti: manca l'autorizzazione della Tunisia...

Niger, parte la missione italiana, in cosa ci stiamo cacciando?...

Così i soldati del Camerun hanno ucciso a freddo donne e bambini...

Nell’inferno del turismo sessuale...

AIUTIAMO I BAMBINI DELLA SCUOLA DI AL HIKMA

facebook