Passa ai contenuti principali

Post

Prima Pagina

Hanno ucciso Olivia, la donna che proteggeva gli ultimi indigeni del Perù...

Sono rimasti in pochi, sopravvissuti alla crudeltà e alle ingiustizie. Massacrati dai Narcos, dai disboscatori illegali. Olivia era un'ambientalista, aveva 80 anni ma non si era mai arresa.


L'hanno uccisa, senza pietà. Cinque spari, cinque colpi dritti al petto. Così è morta Olivia Arévalo Lomas, leader indigena di 80 anni, che difendeva in Perù i diritti culturali del popolo shipibo konibo. L'anziana donna, una preda facile per i criminali, è stata ammazzata ieri nella comunità 'Victoria Gracia' con cinque colpi di pistola al petto. Lo riporta il sito locale La Republica.

La Federazione delle comunità indigene di Ucayali ed il Consiglio Shipibo Konibo Xetebo-Coshikox hanno condannato con fermezza l'omicidio e chiesto allo Stato di proteggere le popolazioni indigene e i loro leader che affrontano minacce da sempre. Il corpo della leader indigena ottantenne è stato trovato a terra a venti minuti dalla città di Yarinacocha. Le ragioni del crimine restano sconosc…

Ultimi post

L’ultimo straziante bacio della piccola di 8 anni alla mamma morente che l’ha lasciata orfana...

Caro Berlusconi, sono orgoglioso di mia madre che puliva i cessi per farci crescere...

Lucca, bullismo sul professore: 3 studenti bocciati, gli altri sospesi...

I 70 anni di Gino Strada, il medico che cura le ferite della guerra...

Oltre 100mila stupri di minori: l'India decreta la pena capitale per chi violenta...

Brescia: 25enne pachistana uccisa dal padre e dal fratello perchè voleva sposare un italiano...

AIUTIAMO I BAMBINI DELLA SCUOLA DI AL HIKMA

facebook