Grenfell Tower: il bilancio sale a 30 morti, ma in realtà sono un centinaio'''



Stuart Cundy, il capo operazioni ha descritto una situazione terribile: resti umani sparsi tra le rovine



Un conto è il bilancio ufficiale, un conto è quello che (purtroppo) temono sia il Comune di Londra che i soccorritori: è salito a 30 il numero dei morti accertati per l'incendio alla Grenfell Tower di Londra. Lo ha reso noto Stuart Cundy, capo operazioni di Scotland Yard, precisando che un ferito è tra l'altro morto in ospedale per la gravità delle lesioni riportate. I feriti tuttora ricoverati sono 20, diversi dei quali in gravi condizioni.
Ma a dire la verità i soccorritori hanno già calcolato che ci sono circa 70 persone che mancano all'appello e che dificilmente saranno trovate vive. Per cui il bilancio della strage si aggira sui 100 morti.
Cundy ha poi confermato che comunque il bilancio dei morti è destinato ad aggravarsi e che fra le rovine del grattacielo di North Kensington ci sono solo resti umani da identificare. Il numero dei dispersi è tuttora «considerevole», ha aggiunto, pur senza poter dare una stima precisa.
Il funzionario di polizia si è detto consapevole dell'angoscia delle famiglie delle persone che mancano all'appello e della richiesta di informazioni in tempi rapidi assicurando che si sta lavorando per rendere «il più veloce possibile» l'identificazione delle vittime, ma ha evidenziato ancora una volta la complessità di uno scenario così estremo.
Ha inoltre sottolineato che le indagini e i rilievi proseguono a pieno ritmo, in collaborazione con i vigili del fuoco, per risalire alle cause esatte dell'incendio e determinare le eventuali ipotesi di reato nell'ambito dell'indagine penale aperta formalmente ieri.
Theresa May ha visitato i feriti - La premier britannica Theresa May ha visitato in ospedale a Londra alcuni dei feriti nell'incendio alla Grenfell Tower dopo le forti critiche ricevute per non aver incontrato ieri gli inquilini superstiti e la comunità locale a differenza di quanto fatto dal leader laburista Jeremy Corbyn, dal sindaco Sadiq Khan e oggi anche dalla regina e dal principe William.

May presiederà più tardi un riunione interministeriale dedicata alle misure da prendere in seguito alla tragedia...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari