Critica il re su Facebook: thailandese condannato a 35 anni...




L'uomo è stato accusato di aver creato un profilo finto sotto il nome di un ex amico per pubblicare dei messaggi lesivi della monarchia



In tre anni di governo militare, la Thailandia ha visto un'impennata dei casi di lesa maestà, che non si è fermata da quando sul trono c'è il nuovo re Vajiralongkorn, figlio di re Bhumibol, spentosi lo scorso ottobre dopo sette decenni sul trono.

Questa volta, una corte militare thailandese ha condannato oggi a 35 anni per lesa maestà un uomo accusato di aver creato un profilo Facebook finto sotto il nome di un ex amico per pubblicare dei messaggi lesivi della monarchia con l'obiettivo di vendicarsi contro l'altro.

Wichai T. è stato condannato originariamente a sette anni per ognuno dei dieci capi di imputazione, per un totale di 70 anni. Come capita spesso in tali casi, i giudici hanno dimezzato la pena dato che l'imputato ha ammesso la sua colpevolezza. L'uomo era stato arrestato nel dicembre 2015...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari