India, ladri di bambini linciati dalla folla inferocita. Come nel film Lion...






NEW DELHI – A Jharkhand, una folla inferocita ha linciato a morte sei presunti ladri di bambini e tale era la violenza che nemmeno la polizia è stata in grado di fermarli. Diversi agenti sono rimasti feriti nella ressa.

Tre uomini, Vikas Kumar Verma, Gautam Kumar Verna e Gangesh Gupta, sono stati trascinati fuori di casa e pestati selvaggiamente e una donna è stata violentemente aggredita: secondo gli abitanti del villaggio, infatti, rapivano i bambini.

La polizia ha affermato che nella regione giravano delle voci, così come a Saraikela, dove tre commercianti di bestiame, sono stati uccisi dalla folla sempre per lo stesso motivo. Quando gli agenti hanno raggiunto i due villaggi, in entrambi i casi sono stati aggrediti e feriti dagli abitanti che hanno dato fuoco alle auto e jeep della polizia.
Una terribile realtà, quella indiana, in cui i bambini scompaiono, vengono rapiti e mai più ritrovati. Nel film “Lion”, Saroo, il protagonista, si perde a Calcutta e si ritrova in Australia ma è fortunato perché adottato da una famiglia amorevole.
La maggior parte dei bambini indiani scomparsi rimane vittima della prostituzione, della pedopornografia, del lavoro minorile, del traffico degli organi, schiavitù domestica e racket dei medicanti e in questo caso, per sollecitare pietà e dunque guadagnare di più, subiscono anche delle mutilazioni...
(blitz quotidiano)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA