Georgia, via libera a pistole e armi da fuoco nelle Università...




A nulla sono servite le proteste dell'opposizione. Il governatore ha firmato la legge che sarà in vigore da luglio.



Il governatore della Georgia Nathan Deal ha firmato il 4 maggio la legge – il campus carry - che consente di portare liberamente pistole nei campus universitari dello stato. Negli Stati Uniti ci sono altri dieci stati che lo consentono. Nelle università ora sarà consentito introdurre pistole e altre armi da fuoco, a patto che siano tenute nascoste e non siano a vista.

Alla fine il provvedimento è arrivato, nonostante la forte opposizione e le proteste contro la legge che entrerà in vigore da luglio.

Il dibattito sulle sparatorie nelle università si è intensificato a partire dal 2007 quando 32 persone morirono in Virginia. In un comunicato il governatore georgiano ha precisato che il provvedimento è pensato per aumentare la sicurezza nei campus. La possibilità per i studenti di portare armi viene considerato un deterrente per potenziali assalitori: “Al momento gli assassini possono colpire questi studenti dato che sanno bene che le loro vittime non sono autorizzate a portare oggetti per difendersi”, ha affermato Deal...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari