Catturato il killer dei bambini: scoperti altri due cadaveri...




Il 6 marzo aveva ucciso il suo vicino di casa di 9 anni pubblicando poi le immagini del delitto sul Darknet



La fine di un incubo, anche se alla fine la terribile scoperta che le persone uccise erano tre e non solo una: il ragazzo di 19 anni, che il 6 marzo aveva ucciso il suo vicino di casa di 9 anni pubblicando poi le immagini del delitto sul Darknet, è stato finalmente catturato in un fast-food di Herne, la cittadina del Nordreno Westfalia nella quale il killer viveva.
Per l'esattezza è stato il giovane a denunciarsi appena entrato nel locale: «Sono Marcel Hesse. La polizia mi sta cercando». Le forze dell'ordine, dopo averlo arrestato, hanno però fatto un'altra macabra scoperta in un appartamento non lontano dal luogo in cui il 19enne si è consegnato. In quello che probabilmente è stato il suo nascondiglio in questi tre giorni di fuga sono infatti stati rinvenuti altri due cadaveri.
La famiglia del bambino ucciso: sollevati per la cattura
"La famiglia è infinitamente sollevata e felice che il presunto assassino del piccolo Jaden sia stato preso vivo, e che possa scontare la sua pena". Lo hanno detto i legali della famiglia di Jaden, il bambino di nove anni ucciso da Marcel Hesse a Herne, in Germania, commentando la notizia dell'arresto di un giovane che ha detto di essere il ricercato...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari