Venezuela, i manifestanti tornano in piazza...




A Caracas continuano le proteste contro il presidente Nicolas Maduro e al numero delle vittime si aggiungono anche un civile e un membro delle forze dell'ordine, morti ieri - 6 marzo - durante gli scontri. Sale a 20 il numero dei morti in Venezuela da quando sono cominciate le proteste contro il presidente Nicolas Maduro, lo scorso 12 febbraio. 
Il Venezuela, che proprio in questi giorni commemora il primo anniversario della morte del presidente Hugo Chavez, è scosso dalle proteste ormai da settimane. Le ragioni delle proteste sono la crisi economica, l'inflazione troppo alta e la mancanza di prodotti di prima necessità. Leopoldo Lopez, il leader dell'opposizione, continua a fomentare la folla, chiedendo ai cittadini venezuelani di scendere in piazza per rivendicare i propri diritti. Nel frattempo Maduro ha inviato l'esercito per cercare di sedare la rivolta....
(Libero)

Commenti

Alberto Prescianotto ha detto…
Non so cosa farmene dell' informazione italiana (in questo caso "Libero")! Leopoldo Lopez non è il leader dell' opposizione ma di "Voluntad Popular" uno dei partiti e movimenti dell' oppposizione che si sono uniti scegliendo Henrique Capriles come leader (e sfidante di Maduro alle ultime elezioni presidenziali). Come farebbe poi a contiunuare a fomentare la folla dato che è in carcere (consegnatosi spontaneamente) dal 19 febbraio dopo che Maduro (non un giudice) l' ha accusato in televisione?

AIUTIAMO I BAMBINI DELLA SCUOLA DI AL HIKMA

Post più popolari

facebook