PIÙ DI 4000 BAMBINE SONO STATE SALVATE DALLE MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI IN TANZANIA...





Dal 2016 a oggi, oltre il 70 per cento delle bambine e ragazze che vivono nel distretto di Serengeti sono state salvate da questa pratica disumana



Dal 2016 a oggi, sono almeno 4.148 le bambine e le ragazze salvate dalla pratica della mutilazione dei genitali femminili nel distretto di Serengeti, nella regione di Mara, in Tanzania. Secondo un rapporto pubblicato mercoledì 7 maggio, i casi di mutilazioni genitali femminili nel paese dell'Africa sub-sahariana sono diminuiti del 5 per cento. 
In base alle stime dell’associazione, sono circa 5.600 le ragazze a rischio di subire una mutilazione genitale nel distretto del Serengeti: il 74% è stato salvato, ma almeno 1.400 bambine e ragazze sono state costrette a subire questa pratica.
La notizia è stata diffusa dal Centro per i diritti umani e legali – Legal and human rights centre – attraverso il rapporto pubblicato di recente. La pratica delle mutilazioni viola le ragazze e i diritti delle donne, per queste ragioni la legislazione della Tanzania la considera alla stregua di un reato penale...
(The Post Internazionale)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari