In Siria 300 mila bambini rischiano di morire per fame e bombe...




Appello congiunto di Oms, Unicef, Onu e World Food Programme: corridoi umanitari

                                                                Continuano a morire bambini in Siria





Rischiano la morte per le bombe, la fame e le malattie: in Siria al momento ci sono 15 aree sotto assedio con 700mila persone intrappolate, tra cui almeno 300mila bambini.
Lo hanno scritto in un comunicato congiunto Oms, Unicef, Onu e World Food Programme, che chiedono «un immediato, incondizionato e sicuro accesso per raggiungere bambini e famiglie tagliate fuori dai soccorsi umanitari».
«L'orrore dell'assedio dei distretti est di Aleppo è scomparso dalla consapevolezza pubblica - scrivono le organizzazioni - ma non dobbiamo far sì che i bisogni e il futuro della popolazione siriana escano dalla coscienza del mondo».
Al momento cinque milioni di persone vivono in aree estremamente difficili da raggiungere con gli aiuti umanitari, e tra questi ci sono due milioni di bambini, a rischio sempre maggiore di malnutrizione, disidratazione, malattie infettive e ferite.
«Tragicamente - aggiunge il comunicato - molti bambini hanno conosciuto solo la guerra nelle loro vite. Noi, e con 'noi' intendiamo il mondo, non possiamo tacere mentre le parti in conflitto continuano a usare il diniego di cibo, acqua, forniture mediche e altre forme di aiuto come armi di guerra»...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari