Ressa di piazza San Carlo: non ci sono più speranze per Erika...




La donna ha riportato danni cerebrali gravissimi. I medici aspettano il momento del decesso



Una notizia terribile che non fa altro che aumentare la rabbia per ciò che di incredibile è accaduto: non ci sono più speranze per Erika Pioletti, la 38enne ricoverata all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino dallo scorso 3 giugno, quando nella calca di piazza San Carlo ha avuto un infarto da schiacciamento. "Gli esami effettuati - è trapelato da fonti sanitarie - hanno accertato un gravissimo danno cerebrale a prognosi pessima. Pertanto purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile".
Oltre a Erika in gravi condizioni era rimasto il piccolo Kelvin, bimbo di 7 anni per giorni ricoverato in coma farmacologico all'ospedale Regina Margherita per le ferite riportate.
Fortunatamente il piccolo ce l'ha fatta. Ma adesso una brutta notizia ha fatto ripiombare nel dramma di piazza San Carlo...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari