Sente piangere, crede sia un animale ma scopre un neonato abbandonato...






SEATTLE – Scoperta allucinante ai margini di una strada alla periferia di Lakewood, nello stato di Washington, negli Stati Uniti. Un passante, che stava camminando nei dintorni di un cantiere edile, si è imbattuto in una scena inaspettata: nell’erba si dimenava in lacrime un bimbo di circa tre mesi.

Come ha raccontato lui stesso ai media locali, erano intorno all’1.30 della notte tra lunedì e martedì quando l’uomo ha sentito improvvisamente dei gemiti poco oltre la strada e ha deciso di avvicinarsi credendo ad un animale abbandonato e ferito. Ha fatto luce aiutandosi con la torcia del suo telefono e si è ritrovato davanti ad un neonato.

Dopo la sua segnalazione, sul posto sono giunti i soccorsi che hanno preso in custodia il piccolo portandolo in ospedale dove i medici lo hanno curato per un principio di assideramento. Sul caso sta indagando ora la polizia locale che dopo alcuni accertamenti sembra aver individuato i genitori del piccolo abbandonato.
“Qualcuno si è intenzionalmente sbarazzato di un bambino in una notte molto fredda e quel bambino era in pericolo di morte per gelo”, ha spiegato il portavoce della polizia annuciando che l’ipotesi di reato per ora è solo quella di abbandono di minore.
“I genitori saranno interrogati ma chiunque sia stato ha compiuto un atto criminale perché non lo ha lasciato in un luogo sicuro come una caserma o una chiesa ma in strada” ha concluso la polizia...
(blitz quotidiano)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari