Funzionari Onu: "Sono oltre 1000 i morti tra i Rohingya in Birmania"...




Scontro tra l'esercito e la minoranza musulmana. Per il governo sono centinaia



 Più di mille musulmani del gruppo etnico Rohingya sono stati uccisi dall'esercito della Birmania, secondo due alti funzionari delle Nazioni unite che si occupano della minoranza in fuga dalle violenze.

I funzionari, che lavorano per diverse agenzie Onu in Bangladesh, hanno espresso preoccupazione sul fatto che il mondo non abbia compreso appieno la gravità della situazione nello Stato di Rakhine. "Sinora si è parlato di centinaia di morti. Questa potrebbe essere una stima troppo bassa, potrebbe trattarsi di migliaia", ha detto uno dei due, a condizione di anonimato.

IL CASO La morte del piccolo Mohammed rompe il silenzio

Entrambi hanno citato le testimonianze raccolte dalle loro agenzie dai rifugiati nei passati quattro mesi, concludendo che il bilancio sia di oltre mille persone.

Il portavoce della presidenza birmana ha dichiarato che secondo le ultime notizie ricevute dai comandanti dell'esercito i morti
sono meno di cento, uccisi in una controffensiva contro militanti Rohingya che attaccarono posti di polizia sul confine.

Circa 1,1 milioni di musulmani Rohingya vive in condizioni simili alla segregazione razziale nel nordovest della Birmania, ed è loro negata la cittadinanza....
(R.it Esteri)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari