Strage senza fine ad #Aleppo: altri 40 civili morti sotto le bombe...




Nel frattempo l'Onu ha annunciato che nuovi 16 mila profughi sono fuggiti dalla città



I ribelli che controllano i quartieri est della città non sono certamente angioletti. Anzi. Ma  chi ci va di mezzo è sempre e quasi solamente la popolazione civile.

 È di almeno 40 civili uccisi nelle ultime 24 ore il bilancio di raid aerei governativi siriani e russi su Aleppo est, nel nord della Siria.

Lo hanno riferito fonti dal terreno a conferma di quanto riferito dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) e dall'Aleppo Media Center, entrambe piattaforme vicine alle opposizioni armate. I media governativi siriani non fanno menzione di vittime nei bombardamenti. È impossibile verificare in maniera indipendente sul terreno le informazioni provenienti da Aleppo.

Intanto aumenta il numero di rifugiati: ci sono alti 16 mila civili siriani in fuga dall'avanzata governativa su Aleppo est, nel nord della Siria. Lo ha annunciato oggi il vice-segretario generale dell'Onu per gli affari umanitari e il coordinatore per gli aiuti di emergenza Stephen O'Brien.

Il vice-segretario generale spiega che questi 16mila sfollati registrati negli ultimi giorni si aggiungono agli oltre 20mila civili che hanno abbandonato i quartieri orientali nelle ultime settimane. Le forze lealiste da venerdì scorso hanno lanciato una manovra a tenaglia sulla parte nord della zona assediata e hanno ieri conquistato il 40 per cento dell'area in mano agli insorti. Qui, secondo l'Onu rimangono circa 250mila civili...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari