Nigeria, 5 donne kamikaze nello stato del Borno: almeno 16 morti...




Non ci sono rivendicazioni ufficiali, ma la tecnica di mandare a morire delle donne in un luogo pubblico è quella di Boko Haram. 



Cinque kamikaze donne si sono fatte esplodere nello stato nigeriano del Borno causando la morte di oltre 15 persone persone. 11 quelle ferite secondo quanto rende noto il portavoce della polizia locale Victor Isuku. L'attacco è avvenuto domenica alle 20.30 locali (le 21.30 in Italia) nel villaggio di Kofa, a circa 8 chilometri dalla capitale Maiduguri. 



Secondo altre fonti gli attentati suicidi sono avvenuti nei pressi di un campo dove sono ospitate le persone in fuga dalle violenze dei jihadisti di Boko Haram, nel Nord-Est della Nigeria. Le autorità hanno precisato che l'attacco è avvenuto nei pressi del campo Dalori, nel villaggio di Kofa, situato nei pressi di Maiduguri, capoluogo dello Stato nigeriano Borno.

Non ci sono rivendicazioni ufficiali, ma la tecnica di mandare a morire delle donne è quella di Boko Haram. 

"La prima suicida bomber suicida si è fatta esplodere vicino a una moschea, uccidendo sette persone. La seconda vicino ad una casa uccidendo cinque persone" ha spiegato Victor Isuku portavoce della polizia alla Reuters.

"Mentre le altre due kamizaze lì vicino, non hanno ucciso nessuno".

"Sono morte in totale di diciassette persone, incluse le kamikaze, mentre undici persone hanno subito ferite e sono state portate all'Ospedale di Maiduguri"...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA