Lesioni cerebrali della bimba (forse) picchiata dai genitori. Anche la sorella percossa in passato...






PALERMO – Sono gravissime le condizioni della bimba di 18 mesi ricoverata domenica sera a Palermo. Al suo arrivo in ospedale presentava lesioni cerebrali molto serie ed estese. Il sospetto è che sia stata vittima di percosse. Anche la sorellina, di due anni e mezzo, si trova in ospedale, da circa una settimana, con fratture alle braccia.
I genitori delle due bambine sono stati interrogati per tutta la notte dai Carabinieri di Partinico, dove la famiglia risiede. La piccola di un anno e mezzo era stata portata dalla madre all’ospedale locale e poi trasferita all’ospedale dei Bambini di Palermo per le serie lesioni riportate. La donna, che è di nuovo incinta e soffrirebbe di problemi psichici è stata denunciata per maltrattamenti e percosse.
L’altra bambina invece si trova in cura al Vincenzo Cervello, sempre nel capoluogo siciliano, dove è stata portata una settimana fa con le braccia rotte. I medici da una Tac hanno accertato che la più piccola ha lesioni cerebrali molto serie. Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell’Ospedale pediatrico di Palermo ha spiegato
“Gli accertamenti diagnostici hanno evidenziato delle sofferenze encefaliche. La Tac ha evidenziato lesioni cerebrali. Sul suo corpo sono state riscontrate altre ferite: ematoma cerebrale, sanguinamento del tentorio (il cervelletto, ndr), ecchimosi in tutto il corpo. Le condizioni sono stabili, ma la prognosi resta riservata e la bimba è ricoverata in rianimazione”...
(blitz quotidiano)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA