Il missionario del Chiapas: Trump fa il muro? I migranti metteranno le ali...




Il padre scalabriniano Flor Maria Rigoni ha ironizzato sull'annuncio del presidente Usa

                                                            Il padre scalabriniano Flor Maria Rigoni



Un prete di frontiera. Uno di quei sacerdoti che rappresentano la Chiesa vicina ai poveri,
 "Al migrante puoi mettere un muro davanti e si metterà le ali o si trasformerà in una talpa per passare sotto terra". Il padre scalabriniano Flor Maria Rigoni ha commentato così, con ironia e metafore, l'annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di rendere operativa la decisione di costruire il muro tra Stati Uniti e Messico per frenare l'immigrazione.
 Padre Rigoni, 71 anni, bergamasco, è da 45 anni in prima linea a fianco dei migranti, che accoglie nella Casa del Migrante-Albergue Bele'n a Tapachula, nello Stato messicano del Chiapas. È stato anche interlocutore all'Onu. "Lasciamolo parlare e vediamo che tipo di barriera vuole costruire e a quali condizioni - ha detto al Sir il missionario -, anche se da tempo ci sono già 1200 chilometri di muro lungo il confine. In una poesia scrivevo: 'Amico gringo, ricordati che io saro' sempre alle tue spalle, dietro le tue trincee'. A meno che Trump non voglia morire suicida come Sansone con tutti i Filistei"...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari