Ennesimo raid criminale ad Aleppo: uccisi 14 civili, tra cui donne e bambini...





Nel bombardamento di una delle aeree controllate dai ribelli sterminata un'intera famiglia



Mentre i riflettori sono puntati su Mosul e il tentativo di riconquista della città da parte delle forze regolari irachene, continua il massacro dei civili ad Aleppo est, i cui quartieri in mano ai ribelli sono  bombardati dagli aerei rusi e siriani.
L'ultima strage c'è stata nella zona di al-Marja: sotto i colpi delle forze governative, appoggiate da Mosca, sono morte 14 persone, tutte appartenenti alla stessa famiglia.
Lo hanno confermato i portavoce della Syria Civil Defense, i cosiddetti "caschi bianchi" impegnati al sostegno e all'aiuto della popolazione civile.
"Stamani c'è stato un nuovo massacro: aerei russi hanno bombardato il quartiere di al-Marja uccidendo 14 persone della stessa famiglia, per lo più donne e bambini", ha denunciato alla tv satellitare al-Jazeera Ibrahim Abu Leith, portavoce ad Aleppo della Scd.
Secondo la stessa emittente, sono una cinquantina le vittime cadute nelle ultime 24 ore nella parte orientale di Aleppo, in mano ai ribelli...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA