La bimba che twitta dall’inferno di Aleppo tra le persone più influenti per Time Magazine...




L’account di Bana Alabed ha oltre 360mila follower da tutto il mondo



«Mi chiamo Bana, ho sette anni e parlo al mondo in diretta da Aleppo Est». I tweet che da settembre dello scorso anno raccontano la vita nelle viscere dell’inferno siriano attraverso lo sguardo coraggioso di questa bambina sono seguiti da oltre 360 mila follower da ogni angolo mondo. Per questo Time Magazine l’ha inserita nella classifica delle persone più influenti sul web.  
L’account @AlabedBana, gestito dalla madre Fatima, mostra Bana con i lunghi capelli neri raccolti in trecce che fa l’occhiolino, Bana che posta una foto del primo giorno di scuola del fratellino Mohammed, Bana che spegne la candelina dell’ottavo compleanno con in testa la corona di Frozen.  



Embrioni di quotidianità bruscamente abortiti dal frastuono delle bombe e dalle immagini del sangue mescolato alla polvere degli edifici sbriciolati. «Non posso uscire di casa perché ci stanno bombardando. Per favore, fateli smettere». E ancora: «Vorrei vivere come gli altri bambini, ma mi sento inquieta. Aleppo è una gran bella città ma abbiamo bisogno di pace». 



Lo scorso dicembre la famiglia di Bana è stata evacuata da Aleppo Est - la zona della città in mano ai ribelli - e ha trovato rifugio in Turchia.  



Nella lista delle persone più influenti sul web stilata da Time Magazine compaiono anche i nomi della scrittrice britannica J.K. Rowling, della pop star Rihanna, del personaggio tv Kim Kardashian e del presidente degli Stati Uniti Donald Trump...
(La Stampa Mondo)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari