I figli dei combattenti dell’Isis si sono riuniti alle proprie famiglie in Libia...




Il bambino più piccolo ha appena un anno mentre il più grande ne ha compiuti nove


Dopo essere stati salvati e affidati a un’istituzione correttiva in Libia, 8 bambini, figli di miliziani sudanesi dell’Isis, sono stati restituiti alle loro famiglie in Sudan. “Le madri sono detenute e i padri sono morti o dispersi”, ha dichiarato il brigadiere generale Al-Tigany Ibrahim ai giornalisti all’arrivo dei bambini all’aeroporto di Khartoum .
Lo Stato islamico ha catturato Sirte all’inizio del 2015, trasformandola nella sua base più importante al di fuori di Siria e Iraq, attirando in questa città un gran numero di combattenti stranieri, molti dei quali sudanesi. Il gruppo terroristico ha esteso il suo controllo su 250 chilometri di costa della Libia...

(The Post Internazionale)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari