Nuova strage a Idlib: 15 civili uccisi dalle bombe. Tra loro donne e bambini...




Secondo l'opposizione l'attacco è dei russi ma mancano conferme indipendenti

                                                      La strage dei bambini siriani- immagine di repertorio



Sono stati uccisi altri 15 civili, tra cui donne e bambini e i feriti sarebbero una decina. E' questo il bilancio di raid attribuiti all'aviazione russa su due località nelle province di Idlib e Aleppo, nel nord della Siria. Lo riferiscono attivisti locali.

"Almeno 9 bambini ed una donna sono stati uccisi ed altre 15 persone sono rimaste ferite a seguito di raid aerei eseguiti all'alba di oggi sulla località di Martahramah nella provincia meridionale di Idlib (roccaforte dei ribelli nell'nord-est del Paese)", ha detto citato dalla tv satellitare curda Obeidah osman responsabile del centro locale della Difesa Civile, il quale ha aggiunto di essere "certo che si è trattato di aerei russi".

Lo stesso responsabile ha spiegato che i raid "hanno preso di mira un agglomerato urbano causando grande distruzione delle abitazioni dove le squadre di soccorritori proseguono le ricerche di sopravvissuti sotto le macerie".

In analoghi raid, attribuiti sempre ad aerei da guerra russi, "hanno ucciso 5 civili e ferito numerosi altri sulla cittadina di Orum al Kubra nella parte occidentale della provincia di Aleppo", come ha detto un responsabile della Difesa civile, Hussein Badawi...

(Globalist)


Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA