IN INDIA È STATA RITROVATA UNA BAMBINA CHE VIVEVA CON LE SCIMMIE...




Proprio come Mowgli del Libro della giungla, la ragazzina di 8 anni cresciuta nella giungla. Non sa ancora parlare e camminare ma le sue condizioni di salute sono buone




Nello stato indiano dell'Uttar Pradesh è stata trovata una bambina di 8 anni che viveva con un branco di scimmie. La ragazzina non era in grado né di parlare né di comportarsi come gli esseri umani. È stata ritrovata dalla polizia nelle vicinanze della città di Bahraich.
La sua storia fa subito pensare a quella di Mowgli, il protagonista de Il libro della giungla, dello scrittore premio Nobel per la Letteratura Rudyard Kipling. In quel caso il "cucciolo d'uomo" Mowgli, abbandonato nella giungla indiana era stato adottato da un branco di lupi. Questa volta sono state delle scimmie ad accogliere tra di loro la bambina. 
La ragazzina è stata notata dal commissario Suresh Yadav, che stava pattugliando la riserva naturale di Katarniaghat. 
Quando ha cercato di salvare la ragazza, che sembrava stare bene con gli animali della giungla, le scimmie si sono scagliate contro di lui e così ha fatto anche la bambina. I poliziotti, dopo grandi sforzi, sono riusciti a portare via la ragazza portandola in un ospedale vicino. 
La ragazza non sa parlare né capisce la lingua degli uomini, si spaventa alla vista degli esseri umani ed è spesso violenta. Ha mostrato un miglioramento dopo le prime cure, ma mangia ancora direttamente con la bocca e spesso cammina utilizzando mani e gambe insieme...
(The Post Internazionale)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari