Emergenza umanitaria: 152 mila gli sfollati da Mosul ovest...




Al momento le persone fuggite dalle aree controllate dall'Isis sono divise in tre grossi campi



Una vera e propria emergenza umanitaria: dall'inizio dell'attacco delle forze irachene per la riconquista della parte occidentale di Mosul, scattato meno di un mese fa, il numero degli sfollati fuggiti dalle zone controllate dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis) "è salito a 152.000 persone". Lo ha annunciato il ministro della Migrazione iracheno come riporta la tv pubblica Al Iraqiyah.
"Abbiamo dato rifugio a 98.591 di questi sfollati, suddividendoli in diversi campi allestiti" a Sud di Mosul, ha detto in una nota il ministero Jassim Mohammed. "Mentre i campi ad Est di Mosul hanno accolto" circa altri 50.000 sfollati anche loro suddivisi in tre campi per un totale di quasi 152mila persone.
Dopo aver liberato nel gennaio scorso tutta la parte orientale della città che si trova sul versante Est del fiume Tigri, le forze governative hanno lanciato lo scorso 19 febbraio la seconda fase dell'offensiva per riprendere la parte occidentale...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA