Dalla guerra all'inferno: un rifugiato siriano si dà fuoco in Grecia...




Un disperato gesto di protesta contro la lentezza dell'iter per la richiesta d'asilo




Una protesta estrema dettata dalla disperazione e dalla paura di essere fuggito dalla guerra per andare incontro all'inferno: un rifugiato siriano si è dato fuoco  nel campo di Vial, sull'isola greca di Chio, nell'Egeo orientale, in segno di protesta contro la lentezza dell'iter di analisi della sua richiesta di asilo.
Il migrante, che ha riportato ustioni sul 90% del corpo, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale generale di Chio per essere  trasferito ad Atene.
 In ospedale è stato portato anche un poliziotto che ha provato a spegnere le fiamme, che ha riportato ustioni al volto e alle mani. Nelle ultime 24 ore sono arrivati sulle isole greche dalla Turchia 115 rifugiati: 46 a Lesbo e 69 a Chio...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari