COSA È SUCCESSO IL 13 MARZO NEL MONDO...






Regno Unito: La premier scozzese Nicola Sturgeon ha annunciato il 13 marzo che chiederà un nuovo referendum sull'indipendenza della Scozia e che avvierà l'iter parlamentare per poter arrivare a un secondo voto dei cittadini per l'indipendenza dalla Gran Bretagna.

Siria: L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha diffuso lunedì 13 marzo i dati riguardanti la guerra nel paese: circa 465mila persone sono state uccise durante il conflitto civile cominciato nel 2011. Il 2016 è stato l'anno peggiore soprattutto per i bambini. L'Unicef ha comunicato che ne sono stati uccisi 652.
Afghanistan: Un'esplosione vicino a un autobus a Kabul, capitale dell'Afghanistan, ha causato la morte di almeno una persona e il ferimento di altre otto. La notizia è stata riportata dal portavoce del ministero degli Interni Sediq Sediqqi.
Egitto: L'ex presidente egiziano Hosni Mubarak sarà rilasciato dall'ospedale militare in cui è detenuto. Il pubblico ministero ha comunicato la sua decisione il 13 marzo 2017. A darne notizia gli avvocati dell'ex rais.
Irlanda del Nord: Il partito nazionalista dell'Irlanda del Nord Sinn Fein ha comunicato il 13 marzo di voler promuovere un referendum sulla secessione dal Regno Unito. L'annuncio arriva poche ore dopo che la premier Nicola Sturgeon ha deciso una seconda votazione per l'indipendenza della Scozia.
Haiti: Almeno 38 persone sono state uccise e circa una decina sono rimaste ferite nel nord di Haiti quando un autobus è piombato sulla folla che assisteva a una parata. Non è ancora stata chiarita la dinamica dell'incidente, ma secondo i media locali l'autobus che stava viaggiando da Cap Haitien alla capitale Port-au-Prince avrebbe prima investito due persone in una città poco distante da Gonaives, nel nord del paese, uccidendone una.
Israele: La polizia di frontiera israeliana ha ucciso un palestinese che aveva accoltellato due agenti vicino alla Porta dei Leoni, all'ingresso della città vecchia di Gerusalemme. L'uomo, armato di un coltello, ha seguito due agenti e li ha accoltellati, causando ferite non molto profonde. Dopo una breve colluttazione, uno degli agenti ha sparato e ucciso l'uomo. 
Siria: Un gruppo jihadista siriano affiliato ad al-Qaeda ha rivendicato la responsabilità per il doppio attentato di sabato 11 marzo 2017 contro i pellegrini sciiti a Damasco, che ha provocato la morte di almeno 40 persone. I miliziani del gruppo Hayat Tahrir al-Sham hanno detto che l'attacco era un messaggio contro il supporto dell'Iran, un paese a maggioranza sciita, al presidente siriano Bashar al Assad.
Somalia: Un'autobomba è esplosa vicino a un hotel in una strada trafficata di Mogadiscio, capitale della Somalia. Almeno 13 persone sono morte, secondo quanto riferito dalla polizia e dai servizi medici locali. Poche ore prima un'altra esplosione ha ucciso l'autista di un minibus.  
Sud Sudan: I ribelli del Sud Sudan hanno rapito otto operatori di associazioni umanitarie dell'organizzazione statunitense Samaritan's Purse. Lo ha riferito lunedì 13 marzo 2017 un portavoce dell'esercito.
Ungheria: Il parlamento ungherese ha rieletto Janos Ader come presidente della repubblica lunedì 13 marzo. L'elezione è avvenuta al secondo turno, quando Ader ha ricevuto 131 voti. Lo stesso numero di preferenze del primo scrutinio, terminato con un nulla di fatto in quanto era necessario un quorum di due terzi dei voti parlamentari (133 voti). Nella seconda votazione era sufficiente la maggioranza semplice.
Svezia: Il governo svedese, sostenuto da parte dell'opposizione, ha deciso lunedì 13 marzo 2017 di aumentare le spese per la difesa di 500 milioni di corone (circa 55 milioni di dollari) per rafforzare la capacità militare del paese.
Congo: Due funzionari delle Nazioni Unite sono stati rapiti nella Repubblica democratica del Congo, nella regione del Kasai centrale. Il governo congolese in una nota del 13 marzo 2017 ha comunicato che si tratta di un cittadino americano, Michael Sharp, e di una cittadina svedese, Zaida Catalan.
Italia: Il Tribunale civile di Roma ha riconosciuto la stepchild adoption per una coppia di mamme di Roma. Le due donne, una giornalista e una scrittrice, avevano avuto la figlia ricorrendo alla fecondazione eterologa...
(The Post Internazionale)


Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari