Usa, niente cerimonia degli Oscar per i Caschi bianchi siriani...






Beirut, 26 feb. (askanews) - Due rappresentanti dei soccorritori siriani noti come Caschi bianchi non parteciperanno alla cerimonia degli Oscar perchè i loro passaporti non sono stati accettati. "Dopo tre giorni in aeroporto, non siamo stati autorizzati a viaggiare per partecipare agli Oscar 2017 - ha scritto su Twitter Khaled Khatib - avevo il visto per gli Stati Uniti, ma il mio passaporto non è stato accettato".
Khatib doveva raggiungere gli Stati uniti insieme a Raed Saleh, capo dei Caschi bianchi, per la cerimonia in programma a Hollywood dove "Caschi Bianchi", realizzato dal regista Orlando von Einsiedel, è in lizza come miglior documentario corto. Un portavoce della dogana Usa Michael Friel ha detto che "le persone devono avere documenti validi per viaggiare negli Stati Uniti", senza aggiungere maggiori dettagli. Il mese scorso il presidente Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo che vieta l'ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di sette Paesi a maggioranza musulmana, tra cui la Siria.
I due soccorritori hanno anche giustificato la loro assenza agli Oscar con la necessità di non lasciare il Paese a fronte di "intensi bombardamenti del regime sulle province di Damasco, Daraa e Homs".
(fonte Afp)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari