Il bimbo rifiuta il latte: la mamma scopre di avere un cancro...






Ogni volta che la madre gli offriva il seno per allattarlo, Teddy si rifiutava di nutristi. Un comportamento anomalo, che Sarah Boyle, una ragazza inglese di 26 anni all'inizio ha sottovalutato, pensando che le urla e i lamenti fossero solo capricci da neonato. Fino a quando ha notato che il bambino, che si disperava ogni volta che provava a poppare al seno destro, non batteva ciglio quando si attaccava a quello sinistro. All'inizio non l'avrebbe mai immaginato, ma il piccolo le stava salvando la vita.
Sarah che lavora in un call center e vive a Staffordshire con il marito Steven, si è quindi recata dal medico di famiglia, che le ha diagnosticato un cancro al seno triplo di grado 2. Ora sta seguendo un ciclo di chemioterapia e giò programmato una doppia mastectomia, seguita da un intervento di ricostruzione del seno. "Teddy è il mio eroe - ha raccontato la giovane al 'Mirror' - Se non fosse stato per lui non avrei mai sospettato di avere il cancro. Il mio medico mi ha detto che l'allattamento al seno aiuta a rafforzare il legame tra la mamma e il bambino, nel mio caso ha fatto molto più di questo, mi ha salvato la vita".

Evidentemente il latte del seno destro, ha spiegato la 26enne, aveva un sapore diverso da quello sinistro: "Il mio medico non aveva mai visto niente di simile ed è rimasto sconcertato, stupito - ha affermato Sarah - ha detto che è stata una fortuna che abbia deciso di allattare, altrimenti la mia malattia non sarebbe mai stata scoperta". Già nel 2013 Sarah aveva notato un nodulo al seno, ma i cinque controlli successivi avevano escluso la possibilità di un tumore maligno. I medici avevano parlato di una cisti.
Teddy è nato nel febbraio 2016 e dopo sei mesi ha iniziato ad andare "completamente fuori di testa" ogni volta che Sarah cercava di avvicinargli il seno destro: "Era diventato estremamente angosciato - ha spiegato - non voleva avere niente a che fare col seno destro, neanche essere abbracciato da quella parte del corpo". Due mesi dopo essersi rivolta al suo medico, a Sarah è stato diagnosticato il tumore, scoperto tramite una radiografia al Royal Stoke University Hospital.
"Teddy stava cercando di dirmi qualcosa - ha raccontato ancora Sarah, devastata dopo aver scoperto la patologia - E' stato quello che si potrebbe chiamare istinto materno. Sono così orgogliosa di Teddy. Il cancro all'interno della cisti stava crescendo da tre mesi, cioè da quando Teddy aveva smesso di poppare dal mio seno". Una volta avuta la diagnosi, Sarah ha dovuto interrompere completamente l'allattamento per iniziare un ciclo di chemioterapia, ed ora è a già a metà strada.
"E' stato triste perdere i capelli - ha sottolineato - ma fortunatamente ci sono un sacco di parrucche. Non avrei mai immaginato che avrei avuto il cancro così giovane, ma i medici dell'ospedale sono stati fantastici. Ora voglio dire alle altre donne di fare più controlli"...

(Adnkronos)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA