CONTINUA L'ESODO DA MOSUL, CIRCA 9.000 I CIVILI FUGGITI IN UN SOLO GIORNO...




Nei quartieri a Sud della città prosegue senza sosta la battaglia tra le forze governative irachene e i miliziani dell'Isis





 Quasi novemila civili sono fuggiti, solo nella giornata di lunedì 27 febbraio, dalla zona ovest di Mosul, dove continuano i combattimenti tra le forze governative irachene e i miliziani dell'Isis che ancora controllano parte dell'area. A riportarlo è l'Ansa, citando il ministro per i Migranti e gli Sfollati, Jassem Mohammad al Jaff: 8735 tra uomini, donne e bambini avrebbero raggiunto il territorio controllato dai lealisti per mettersi al riparo.
**Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.**
I fuggitivi sono stati sistemati nei campi rifugiati di Jada e Hamam Alil. Si tratta del più alto numero di civili fuggiti dall'inizio dell'offensiva per riconquistare Mosul ovest. 
I combattimenti continuano lungo tutto il fianco meridionale della città di Mosul e sempre nella giornata di lunedì 27 febbraio le truppe di Baghdad sono riuscite a riprendere il controllo di un ponte sul fiume Tigri, il cosiddetto Quarto Ponte, gravemente danneggiato dai bombardamenti. 
(The Post Internazionale)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA