Afghanistan, nel conflitto uccisi tre bambini al giorno solo nel 2016...




I dati diffusi da Save the Children che segnala i nuovi risultati di un'indagine relativa ai bambini uccisi nel conflitto in Afghanistan e che mostrano come nel 2016 si sia verificato il più alto numero di vittime minori mai registrato in precedenza 



 Il report della Missione di Assistenza ONU in Afghanistan sottolinea che nel solo 2016 923 bambini sono stati uccisi e più di 2.500 sono rimasti feriti nel conflitto in corso, con un incremento del 24% nel numero complessivo di bambini colpiti e la punta più alta mai registrata dal 2009, quando l’agenzia delle Nazioni Unite ha iniziato il monitoraggio nel Paese. “Questi numeri - dice Ana Locsin, direttore in Afghanistan di Save The Children - sono un allarme grave e dimostrano l’incapacità di proteggere chi è più vulnerabile tra i civili in Afghanistan, proprio nel momento in cui sarebbe più necessario. E’ inaccettabile che quasi 1.000 bambini siano stati uccisi nel 2016: 3 vittime innocenti al giorno, che non dovrebbero essere coinvolte nel conflitto a qualsiasi costo”.

La situazione umanitaria peggiora. I nuovi dati allarmanti sui bambini colpiti arrivano dopo un anno in cui il conflitto in Afghanistan ha visto un’impennata delle violenze, con lo scoppio dei combattimenti a Kunduz e Helmand. La situazione si è ulteriormente aggravata con il ritorno forzato di 600.000 profughi afgani dal Pakistan a seguito delle nuove restrizioni in quel paese, che si sono aggiunti a più di 9.300.000 persone che in Afghanistan necessitano di assistenza umanitaria. “La situazione umanitaria - aggiunge la Locsin - in buona parte del Paese è peggiorata
di molto negli ultimi 12 mesi. Secondo l’esperienza degli scorsi anni ci possiamo attendere un ulteriore aggravamento con l’intensificarsi degli scontri al termine della stagione invernale, una situazione critica che richiede il potenziamento degli aiuti internazionali” ...

(R.it Esteri)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari