Bus ungherese bruciato: morti i figli del professore eroe...




Morti i figli dell'uomo era rientrato più volte nel mezzo in fiamme per cercare di salvare i ragazzi rimasti intrappolati.



"Non è riuscito a salvare il figlio e la figlia" dice il console generale d'Ungheria a Milano, Judith Timaffy. Sono entrambi morti nell'incidente del pullman sulla A4 i due figli, Laura e Balazs, del professore di educazione fisica Gyorgy Vigh che dopo essersi messo in salvo era rientrato nel mezzo più volte per tirare fuori ad una ad una altre persone.

A bordo del pullman c'era anche la moglie del docente "che ha visto - sottolinea il console - morire la figlia. Il ragazzo non l'hanno proprio visto ma purtroppo è tra i deceduti".

Sedici i morti nell'incidente, avvenuto venerdì notte. Secondo quanto si è appreso da fonti qualificate, le persone ricoverate sarebbero tutte adulti, due dei quali non ancora identificati, che erano a bordo del mezzo assieme a un gruppo di studenti del liceo classico Szinyei Merse Pal di Budapest.

Intanto si è saputo che rientreranno in Ungheria oggi, con i genitori o con i mezzi della Croce Rossa ungherese, i ragazzi del liceo classico Sninyei Merse Pal di Budapest che erano a bordo del pullman finito contro un pilone e andato a fuoco in A4 a Verona...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari