Quanti i musulmani in Europa? Cinque volte meno di ciò che la gente crede...




La ricerca di Ipsos Mori fornisce dati impressionanti: per gli italiani sono il 20% della popolazione, in realtà sono il 3,7%



La classica differenza tra la realtà e la sua percezione: “Su 100 persone nel suo Paese, quante pensa che siano musulmane?”. A questa domanda un francese medio risponderebbe che nella République quasi un abitante su tre è un fedele di Allah. Il 31%. Un sentimento di pervasione che, però, non corrisponde affatto alla realtà. In Francia si calcola infatti che i musulmani siano il 7,5% della popolazione.
Questo schema si ritrova in quasi tutti i 40 Paesi del mondo presi in considerazione dal sondaggio di Ipsos Mori. Nello studio “Le percezioni non sono la realtà: ecco quello su cui il mondo si sbaglia” si scopre così che gli italiani - quarti in classifica per percezioni distorte sul tema Islam - credono che nella penisola i musulmani siano 1 su 5, il 20%. In realtà sono il 3,7%. In Germania (quinta) gli adepti del Corano “percepiti” sono il 21% della popolazione. Nella Bundesrepublik, tuttavia, è il 5% della popolazione a essere di fede islamica.
La sovraestimazione delle minoranze, in verità, non risparmia nemmeno i Paesi a maggioranza islamica. In Indonesia, il più grande Paese islamico al mondo, la gente crede che 1 indonesiano su 5 non sia musulmano, ovvero il 20%. In realtà gli indonesiani non musulmani sono il 12,8%. Ancora più distorta la percezione in Turchia. Qui i fedeli di Allah rappresentano infatti il 98% della popolazione, ma a sentire gli intervistati tale percentuale si attesterebbe all’81%...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA