E' nato Michael, bimbo di una delle donne respinte a Gorino...




La neomamma dopo il parto racconta in un buon inglese: "Non gli dirò di quella notte, per me è stato terribile".



È nato all'ospedale ferrarese di Cona il piccolo Michael, figlio di una delle migranti respinte dagli abitanti di Gorino a fine ottobre. Il piccolo e la mamma, hanno fatto sapere dall’ospedale, stanno bene. Joy Andrew, la mamma di Michael, con altre tre ragazze, dopo la vergognosa protesta degli abitanti di Gorino è stata ospitata nelle scorse settimane in una struttura a Ferrara. Il padre del piccolo non era riuscito a imbarcarsi dalle coste libiche, ma nei giorni scorsi è riuscito a parlare al telefono con la mamma di Michael.

"Mi piacerebbe riprendere al più presto gli studi, così come vorrei imparare l'italiano", ha spiegato la neomamma, che in patria studiava Business administration e che conosce piuttosto bene l'inglese. "Ma non racconterò a mio figlio di quella notte a Gorino, per me è stato terribile", ha aggiunto.

Il 24 ottobre decine di cittadini del paesino sul Po trascinarono sulla strada i bancali alzando una barricata per impedire l'arrivo dei profughi destinati all'ostello del paese, che era stato requisito dal prefetto per accogliere donne africane con bambini e ragazze in gravidanza. Nonostante gli abitanti abbiano scoperto che si trattasse di donne, non le hanno volute nel loro paese...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari