Condannata a 9 anni Fatima, la prima foreign fighter italiana...




Maria Giulia Sergio è andata a vivere sotto l'Isis in Siria e voleva diventare kamikaze

                                                                       Maria Giulia Sergio, alias Fatima



Una condanna a 9 anni di prigione. Si è conlcuso così il processo di primo grado nei confronti della prima foreign fighter italiana, Maria Giulia 'Fatima' Sergio.
 Oltre a 'Fatima', sono imputati anche il padre della ragazza, Sergio Sergio, il marito Aldo Kobuzi, la presunta guida spirituale Haik Bushra e la madre e la sorella di Kobuzi, rispettivamente Donika Coku e Seriola Coku. Sono tutti latitanti tranne Sergio Sergio che si trova ai domiciliari e si è presentato in aula negando di essere un terrorista.
I pm Maurizio Romanelli e Paola Pirotta avevano chiesto di condannare a 9 anni 'Fatima', Kobuzi e Bushra. Pene di 8 anni sono state sollecitate per la madre e la sorella di Kobuzi, mentre per Sergio Sergio sono stati chiesti 3 anni e 4 mesi. 
Maria Giulia, che ha 29 anni e si troverebbe in Siria, si convertì all'Islam nel 2008 dopo avere sposato prima un cittadino marocchino poi un albanese.  Dalle indagini è emerso che Fatima sollecitava i propri familiari a raggiungerla in Siria ("Qui tagliamo le teste e presto lo faremo anche a Roma", scriveva via chat) mentre su Facebook auspicava "la vittoria sui miscrdenti" da parte dello Stato Islamico.
 A febbraio scorso si era chiuso con 4 condanne e un'assoluzione il processo con rito abbreviato a carico di altre 5 persone imputate per le stesse accuse: tra queste Marianna Sergio, sorella di Maria Giulia, condannata a 5 anni e 4 mesi...

(Globalist)


Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA