#Bana scompare da Twitter: si teme per la piccola che scrive da #Aleppo...






Da ieri non scrive più Bana Alabed, la bambina siriana di 7 anni che per mesi ha raccontato gli orrori della guerra, spalancando una finestra sulla vita sua e di migliaia di civili che vivono sotto le bombe nella zona orientale di Aleppo. ''Siamo sicuri che l'esercito ci stia per catturare. Ci vedremo un altro giorno, caro mondo. Bye. Fatemah'', è l'ultimo tweet scritto dalla madre della piccola, un'insegnante che per mesi ha aiutato la figlia a scrivere in inglese. Dopo questo tweet, l'account è stato chiuso.
L'account su Twitter di Bana, @alabedbana, era seguito da più di 130mila follower. Intervistata dalla Bcc a ottobre, Fatemah aveva spiegato che sua figlia voleva che ''il mondo ascoltasse la sua voce''. In un tweet del 27 novembre la bambina, che ad Aleppo est vive insieme a due fratelli, aveva scritto: ''Stanotte non abbiamo una casa, è stata bombardata ed è andata in macerie. Ho visto morti e io sono quasi morta''. Lo stesso giorno Bana ha twittato per chiedere di pregare per chi vive sotto i bombardamenti: "Siamo ora sotto pesanti bombardamenti. Tra la morte e la vita ora, vi prego di continuare a pregare per noi''. In un altro tweet ha reso noto che la sua amica era stata uccisa quando la sua casa era stata bombardata.

In un video postato sul suo account, Bana era apparsa con i suoi fratelli, Mohamed di cinque anni e Noor di tre, e la scritta: ''Dipingo con i miei fratelli prima che arrivino gli aerei. Abbiamo bisogno di pace per disegnare''. Un secondo video mostrava i tre nella camera da letto. ''Vivremo per sempre insieme'', diceva Bana prima di ridere e abbracciare i fratelli. In altri filmati era insieme alla madre.
I tweet di Bana hanno catturato l'attenzione di JK Rowling, l'autrice della saga di 'Harry Potter', che le ha inviato tutti i libri della serie dopo che la bambina aveva espresso il desiderio di leggere ''per dimenticare la guerra''. Dopo la cancellazione dell'account, la Rowling ha postato su Twitter molte richieste di informazioni sulla piccola.
Si stima che siano almeno 300 le persone uccise nell'offensiva militare guidata da Damasco per riprendere il controllo dei quartieri orientali di Aleppo, dove si stima vivano circa 250mila persone...

(Adnkronos)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari