Rio, la polizia accusata di aver ammazzato 7 civili a sangue freddo...




Le accuse provengono dai residenti della baraccopoli dove nel fine settimana un elicottero delle forze dell'ordine è caduto durante un blitz.



Le forze dell'ordine brasiliane sono sospettate di aver assassinato a sangue freddo sette abitanti della favela Cidade de Deus, a Rio de Janeiro, dove nel fine settimana un elicottero militare è precipitato durante un blitz uccidendo i quattro poliziotti.
Le accuse provengono dai residenti della baraccopoli, che oggi hanno riconosciuto i sette cadaveri, trovati ieri in una zona boschiva: tra di loro anche un adolescente di 17 anni.
"Non potevano morire in questo modo", si è sfogato il padre di una delle vittime, secondo cui si è trattato di un'esecuzione sommaria della polizia sulla scia dell'abbattimento dell'elicottero.

L'elicottero caduto. Non è stato abbattuto, come era stato ipotizzato ieri, l'elicottero della polizia caduto nel fine settimana durante un'operazione contro i trafficanti di stupefacenti a Cidade de Deus (Città di Dio), la favela alla periferia ovest di Rio de Janeiro resa famosa dall'omonimo film di Fernando Meirelles.
Una perizia iniziale non ha rivelato la presenza di fori di proiettile sul velivolo, smentendo così l'ipotesi che possa essere stato abbattuto dai narcos della regione. Allo stesso tempo gli esperti hanno reso noto oggi che, al momento dell'incidente, l'elicottero non trasmetteva più segnali audio né video.

                                      

Le operazioni delle forze dell'ordine sono in corso per il terzo giorno consecutivo nella zona dove durante il blitz sono state rinvenute ingenti quantità di droga e fermate sette persone, sospettate di traffico di stupefacenti...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari