Non rispetta i diritti umani: azienda tedesca interrompe la vendita di armi alla Turchia...




La Heckler & Koch ha cancellato Ankara dalla lista dei clienti: vogliamo lavorare solo con paesi democratici



Prima il parlamento austriaco, adesso una fabbrica di armi tedesca. La Heckler & Koch ha deciso di interrompere ogni fornitura di armi alla Turchia.

Chiare le motivazioni: "Noi vogliamo fornire armi solo ai paesi affidabili, e che siano inequivocabile democratici. Non solo: non vogliamo avere a che fare con paesi corrotti”.

Così la Turchia è stata rimossa dalla lista dei clienti.

Ovviamente i motivi sono di carattere etico me anche più strettamente commerciale: vendere armi a paesi che non rispettano i diritti umani avrebbe avuto un impatto molto negativo sull’immagine della  Heckler & Koch. Ma questo è un buon segno: vuole dire che l’indignazione verso le politiche di Erdogan qualche effetto lo produce...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari