#Isis resiste a #Mosul: decapitati 15 soldati iracheni fatti prigionieri...





L'avanzata dell'esercito di Baghdad si è arenata da giorni e lo Stato Islamico canta vittoria




Il gruppo estremista islamico Stato ha giustiziato 15 soldati dell'esercito iracheno nella città di Mosul. Perché, nonostante quello che si è finora detto, l'avanzata per conquistare la città si è sostanzialmente arenata da giorni e lo Stato Islamico sfrutta questa circostanza per fare altra propaganda e utilizzare i suoi metodi più feroci.
I soldati iracheni erano stati fatti prigionieri dall'Isis durante gli scontri con l'esercito di Baghdad che si sono svolti a sud-ovest di Mosul la scorsa settimana. Martedì sono stati decapitati e i loro corpi senza vita sono stati fatti sfilare per le strade della città.
Centinaia di persone hanno assistito alla esecuzione presentata come una vittoria per il Califfato contro le forze degli Stati Uniti e della coalizione che stanno dando appoggio aereo alle truppe che combattono lo Stato Islamico.

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari