Fukushima, terremoto 7,4, evacuati residenti lungo la costa...





Un terremoto di magnitudo 7,4 (secondo l'Agenzia meteorologica giapponese, 6,9 secondo lo Usgs) è stato registrato in Giappone, poco distante da Fukushima. E' stato diffuso anche un allarme tsunami.
    In seguito al forte terremoto, le autorità giapponesi hanno ordinato l'evacuazione dei residenti lungo le coste delle prefetture di Fukushima e Miyagi, mentre i primi effetti di uno tsunami si sono verificati con onde di 90 centimetri nel porto di Soma e di 60 nella località di Honohama. Durante la diretta del canale pubblico Nhk vengono ripetuti gli avvertimenti delle autorità alla popolazione di non abbandonare le aree sopraelevate fino a ulteriori segnalazioni. Inizialmente si era parlato del rischio di uno tsunami di maggiori proporzioni, fino a 3 metri.
    Il gestore dell'impianto nucleare di Fukushima, lo Tokyo Electric Power (Tepco), ha riferito che l'approvvigionamento del liquido di raffreddamento nel reattore numero 3 ha subito un'interruzione di circa 60 minuti, senza però causare un aumento considerevole della temperatura. Maggiori accertamenti sono tutt'ora in corso.
    La scossa è durata circa 20 secondi e l'epicentro si è verificato con una profondità di circa 10 chilometri lungo la costa dell'Oceano Pacifico, nelle vicinanze di Fukushima. Le autorità locali non segnalano danni ad edifici o vittime, ma solo alcuni feriti leggeri. Il servizio dello Shinkansen, l'alta velocità giapponese, è stato sospeso lungo le linee del Tohoku, Joetsu e Hokuriku. E la memoria corre subito al terribile terremoto che investì il Paese cinque anni fa, che provocò quasi diciottomila morti e devastò la centrale nucleare di Fukushima...
(ANSA)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA