Election Day da nottambuli ora per ora...




Una vera e propria maratona quella dell’Election Day, con l’annuncio ufficiale della vittoria che potrebbe arrivare tra le 4 e le 5 del mattino in Italia. Ma non è per niente sicuro, salvo risultati assolutamente netti, che non sono al momento in previsione.



Le operazioni di voto sono iniziate sulla costa orientale degli Stati Uniti alle 6 del mattino, mezzogiorno in Italia, e terminano in Alaska, quando nel nostro Paese saranno le 7 del mattino di mercoledì 9.
Oltre a scegliere il prossimo presidente Usa gli elettori sono chiamati a decidere quale partito avrà il controllo del Congresso per i prossimi due anni, rinnovando la Camera dei Rappresentanti e un terzo del Senato.
Ecco il percorso elettorale secondo gli orari italiani
12.00, VIA AL VOTO – Aprono i seggi lungo la costa orientale, da New York a Washington DC, da Boston a Filadelfia, fino a Miami.
15.00, APRONO SEGGI “WEST COAST” – Tre ore dopo si comincia a votare anche sulla costa occidentale, dallo stato di Washington, all’Oregon alla California, gli Stati sulla costa del Pacifico. Gli ultimi a recarsi alle urne in Alaska e alle Hawaii, sei ore indietro rispetto a New York.
1.00 DI MERCOLEDÌ, PARTE L’ATTESA DEI RISULTATI – Chiudono i primi seggi in Georgia, Indiana, Kentucky, South Carolina, Vermont e Virginia. Quest’ultimo è uno dei più importanti Stati-chiave, la prima occasione per vedere l’andamento della notte elettorale.
1.30, GIOCHI FATTI IN OHIO – Chiudono i seggi in North Carolina, West Virginia ma soprattutto in Ohio, uno degli Stati più attesi e spesso determinanti per la vittoria finale.
2.00, TOCCA ALLA FLORIDA – Potrebbe essere il momento di svolta della serata. I seggi chiudono in 16 Stati – anche in Pennsylvania – più il District of Columbia, dove si trova la capitale Washington.
2.30-4.00, ONDATA DI 15 STATI – Tra cui l’Arkansas, stato fortemente favorevole a Donald Trump. Poi anche Arizona, Colorado, Texas e Wisconsin.
4.00-5.00, L’ORA DELLA VERITÀ – Alle 4 urne chiuse in altri quattro Stati, tra cui lo Utah, e alle 5 in altri cinque Stati, tra cui la California. È il momento in cui potrebbe arrivare l’annuncio della vittoria.
7.00, TRAGUARDO MARATONA IN ALASKA – È l’ultimo Stato a votare. Gli ultimi seggi, quelli nella regione più occidentale, chiudono quando sulla East Coast è già mercoledì 9 novembre. Dopo le Hawaii, le cui urne chiudono quando a New York è mezzanotte.
7,30, CON REMOCONTRO.IT IL FORSE PRESIDENTE USA. E che gnuno speri nel bene o nel meno peggio che vuole...

(RemoContro)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA

Post più popolari