I curdi di Afrin accolgono 2.500 arabi fuggiti dall'Isis: l'Europa impari...




Il cantone del nord della Siria ha dato ospitalità ai civili fuggiti dalla città di al-Bab dove è in cordo una battaglia



Quando si dice l'accoglienza: la città curda di Afrin (che ha circa 36 mila abitanti) ha dato ospitalità ad alcune migliaia di civili fuggiti dai villaggi che si trovano vicino alla città di al-Bab, a  nord di Aleppo.
Infatti più di 2.500 arabi andati via dai loro villaggi dopo che lo Stato Islamico ha ordinato ai residenti di evacuare la zona perché sono in corso scontri tra l'Isis e la coalizione di ribelli sostenuti dalla Turchia.
I profughi hanno parlato di una situazione drammatica: lo Stato Islamico ha dichiarato tutta l'area zona di guerra, ha ordinato alle  persone di abbandonare le loro case con la  minaccia di giustiziare chiunque non rispetterà degli ordini.
Così c'è stata la fuga verso Afrin, uno dei tre cantoni che costituiscono il Rojava.
Ma mentre circa 2.500 persone sono riusciti a trovare ospitalità nella città curda, molti altri sono rimasti senza aiuti nelle campagne dove devono cercare di sopravvivere agli scontri in atto e anche al fatto che non è possibile far arrivare loro cibo e viveri.
Resta un fatto: Afrin, cantone curdo assediato da Isis e Turchia che ha dato ospitalità a 2.500 arabi. In Europa dovrebbero imparare....

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA