Denunciarono i legami Erdogan-Isis: arrestati i giornalisti di Cumhuriyet...




In carcere tredici cronisti. Solo sabato erano stati chiusi 15 organi di stampa a maggioranza curda



Repressione, repressione e repressione. Senza freni: la polizia turca ha arrestato il direttore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet, Murat Sabuncu. In tutto sono stati emessi 13 mandati di arresto a carico di giornalisti e responsabili del giornale, le cui abitazioni sono state perquisite.
La retata delle forze dell'ordine è un nuovo capitolo nella battaglia che il potere di Ankara sta conducendo contro le persone considerate  vicine al movimento del predicatore Fethullah Gülen, esiliatosi negli Stati Uniti e accusato di essere il manovratore del fallito colpo di Stato del 15 luglio, e contro i sostenitori del Pkk, il partito dei lavoratori del Kurdistan. Un decreto pubblicato sabato sera ha annunciato la chiusura di 15 organi di stampa con sede nel sud-est del paese a maggioranza curda.
Cumhuriyet ha adottato la linea dura nei confronti delle autorità già sotto il predecessore di Sabuncu, Can Dündar, che ha moltiplicato le inchieste imbarazzanti per il presidente Erdogan. Quella che documentava la fornitura di armi da parte dei servizi segreti a gruppi islamici radicali in Siria gli era costata una condanna al carcere. Dündar si è però nel frattempo rifugiato in Germania...

(Globalist)

Commenti

UNA SCUOLA PER ATMA